Semplifica la tua vita in azienda
il Blog di ALYANTE

Chatbot: che cosa sono e perchè sono utili alle aziende

L'intelligenza artificiale che aiuta a navigare il mondo in digitale

24.05.2017 | | Trend

Surfy chatbot TeamSystem - Blog di ALYANTE

Ultimamente si sente molto parlare di CHATBOT nei più svariati contesti, ma di che cosa si tratta esattamente?

Un chatbot è una forma di intelligenza artificiale che è in grado di comprendere il linguaggio naturale delle persone, ovvero reagisce a frasi e domande poste in maniera colloquiale invece di limitarsi a istruzioni o ordini precisi. 

I chatbot sono utilizzati prevalentemente nel supporto clienti e come interazione di prima linea per gli utenti su applicazioni o siti. Forniscono agli utenti informazioni sullo stato del servizio e rispondono alle domande più frequenti.

Chatbot: i vantaggi

Rispetto ad un supporto tradizionale, i vantaggi di un chatbot sono molti:
  • permette di interagire con migliaia di utenti contemporaneamente
  • filtra le richieste più semplici e passa alle persone fisiche solo quelle più complesse e che richiedono una soluzione articolata
  • interagisce in maniera “umana” con gli utenti e può rispondere con frasi colloquiali che creano un senso di familiarità
  • a differenza di motori di ricerca vocali, come Siri o Ok Google, i chatbot sono in grado di rispondere a domande molto specifiche, fornendo informazioni non disponibili in un motore di ricerca generalizzato.

Strumenti versatili per il mobile marketing, come "Surfy"

Oltre all’utilizzo come strumento di supporto applicativo, un chatbot risulta molto utile in un contesto dinamico come quello di un evento o conferenza come è accaduto alla Convention TeamSystem.

Mondora, start up del Gruppo TeamSystem ha infatti sviluppato un chatbot chiamato Surfy che interagiva con gli ospiti tramite vari sistemi di messaggistica, tra cui Skype, Telegram e Messenger.

Gli ospiti della convention potevano chiedere informazioni a Surfy, che ha così risposto su speech, relatori, location di demo e workshop e anche a domande come “cosa c’è per cena” e “dov’è il bagno”. Il chatbot è infatti in grado di rispondere anche con immagini o elenchi strutturati. 

Surfy è stato anche in grado di mandare promemoria e fare sondaggi durante l'evento. La risposta a Surfy è stata molto positiva e vari utenti hanno ringraziato il bot a fine convention, innescando una simpatica risposta!


Ideazione del logo di Surfy e declinazione grafica della pagina Facebook. Francesca Giudici - Graphic Designer @ Mondora  
Sviluppo dei dialoghi e dei contenuti di Surfy e suo addestramento: Amedeo Zitti - Software developer @ Mondora
Project Management e popolamento database: Valeria Chironi – Marketing TeamSystem
CRM -
SCARICA-LA-GUIDA-GRATIS_title.jpg
 Il percorso verso la fabbrica smart

Il percorso verso la fabbrica smart

Iscriviti alla newsletter

Guide, webinar, approfondimenti per il tuo business.