Semplifica la tua vita in azienda
il Blog di ALYANTE

Super e Iper ammortamento per l'Industria 4.0

Primi chiarimenti sulle misure più attese per l'acquisto di tecnologie abilitanti previste dal Piano per l’industria 4.0

26.04.2017 | | Industry 4.0

Super e Iperammortamento per l'industry 4.0

Le misure e gli incentivi del Piano per l'Industria 4.0 sono entrate in vigore dal 1° gennaio ma si stanno definendo ora i dettagli applicativi:  la prima Circolare del Mise e dell'Agenzia delle Entrate fa chiarezza tra Super e Iper Ammortamento per l'acquisto di tecnologie.

IperAmmortamento per l’Industria 4.0., l'agevolazione che premia di più 

Per i soli imprenditori arriva l’iper ammortamento: una maxi agevolazione che consente di incrementare del 150% il costo deducibile di tutti i beni strumentali acquistati per trasformare l’impresa in chiave tecnologica e digitale. Si tratta concretamente di incentivi per gli investimenti in macchine intelligenti, interconnesse, raggruppabili in tre categorie (l'elenco è fornito analiticamente nell’Allegato A dell’Appendice della Circolare):
  1. beni il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestiti tramite opportuni sensori e azionamenti
  2. sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità
  3. dispositivi per l’interazione uomo macchina e per il miglioramento dell’ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro in logica «4.0»

Per usufruire dell'Iper Ammortamento occorre rispettare un requisito molto importante: oltre ad essere entrato in funzione, il bene deve essere interconnesso al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura. Deve, cioè, scambiare informazioni con i sistemi interni o esterni “per mezzo di un collegamento basato su specifiche documentate (esempi: TCPIP, HTTP, MQTT, ecc.)” ed essere identificato univocamente, ad esempio tramite un indirizzo IP.

Super Ammortamento per l’Industria 4.0.

Tra i beni che godono del Superammortamento, ovvero di una maggiorazione del 40% relativamente al “costo di acquisizione” ci sono i software, i sistemi gestionali, le piattaforme di system integration e altre applicazioni connesse a investimenti in Industria 4.0. ((l'elenco è fornito analiticamente nell’Allegato B dell’Appendice della Circolare)).
I beni agevolabili con la maggiorazione del 40 per cento - viene specificato nella Circolare - sono software ‘stand alone’, ossia non necessari al funzionamento del bene materiale.
Qualora, invece, il software sia integrato (“embedded”) in un bene materiale dell’allegato A e venga acquistato unitamente ad esso, non si deve operare una distinzione tra la componente materiale e quella immateriale dell’acquisto e il bene immateriale deve considerarsi agevolabile con l’iperammortamento del 150 per cento.

La Circolare illustra, anche tramite esempi, le modalità di calcolo del maggiore ammortamento deducibile e chiarisce alcuni casi particolari  (per esempio, come trattare i beni acquisiti con contratto di leasing e quelli realizzati in economia).

L’operatività e gli effetti del super e iper ammortamento riguardano gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi effettuati entro il 31 dicembre 2017, escludendo alcune categorie.
Il termine per godere degli incentivi per l’Industria 4.0. può essere allungato fino al 30 giugno 2018 ma solo a condizione che entro il 31/12 sia emesso e accettato un ordine di acquisto, e pagato un acconto del 20% del totale.

Articolo realizzato in collaborazione con Giulio Guidi, Direttore Generale Sida Group

enterprise manufacturing
SCARICA-LA-GUIDA-GRATIS_title.jpg
White paper Il percorso verso la fabbrica smart

Scarica il White paper: Il percorso verso la fabbrica smart

Iscriviti alla newsletter

Guide, webinar, approfondimenti per il tuo business.